Infissi: finiture interne e arredo

Spesso e volentieri, quando ci apprestiamo all’acquisto dei serramenti si sceglie soltanto in base agli abbinamenti con le pareti, con i mobili e con l’arredamento generale della nostra casa.

Seguire le nuove tendenze è importante, ma non tutti sanno che è la finitura degli infissi a fare la differenza vera sulla durata nel tempo, ma anche sul risultato estetico dell’installazione! È bene sapere che il mercato ci offre un’infinità di possibilità in termini di finiture e di colori per gli infissi.

Per gli infissi in legno e in legno-alluminio, la parte esterna può essere verniciata in qualsiasi tipo di colore e la parte interna può avere un’altra verniciatura in Gamma Ral ossia una gamma di colori prestabiliti con i quali è possibile verniciare il legno, ma anche l’alluminio, l’acciaio e tantissimi altri materiali.

Gli infissi in legno-alluminio, dunque, possono essere verniciati con le tonalità standard della Gamma Ral ma è possibile anche ottenere un vero e proprio effetto legno, per rendere visibili le venature del rovere, del ciliegio, del castagno.

Finiture e colori per infissi alluminio: verniciatura e ossidazione

L’alluminio si presta ad essere principalmente verniciato; la verniciatura può essere opaca oppure lucida o semilucida.

La verniciatura lucida è più è facile da pulire; quando è troppo lucida diventa molto delicata. Tuttavia, anche la verniciatura opaca ha lo svantaggio della delicatezza, perché è più difficile da pulire.

La finitura opaca, inoltre, non è soltanto un effetto ottico: avendo molteplici frastagliature e diversi pori, rimane anche un po’ più ruvida al tatto.

Colorazione degli infissi in alluminio per ossidazione

Oltre ad essere verniciato, l’alluminio può essere anche ossidato per ottenere determinati colori di infissi.

L’ossidazione è un processo diverso rispetto alla verniciatura: invece di essere applicato del materiale sopra l’alluminio, viene messo l’alluminio dentro delle vasche. Qui, con l’ausilio dell’elettricità, gli viene conferita la colorazione a seconda dei pigmenti scelti.

L’ossidazione però lascia meno scelta di colori per gli infissi in alluminio. Tuttavia, si possono ottenere degli effetti piuttosto interessanti, come ad esempio l’effetto titanio che a sua volta può essere opaco, spazzolato, chimico oppure lucido.

Finiture e colori infissi in acciaio inox

L’acciaio può essere in ferro verniciato; in questo caso, la verniciatura si presenta come quella dell’alluminio. Oppure può essere acciaio inox, il materiale più indistruttibile che abbiamo in natura dopo il diamante.

Gli infissi in acciaio inox hanno un proprio colore caratteristico e possono avere un effetto spazzolato; in questo caso, rientrano nella famiglia delle finiture opache.

Oppure possono essere infissi in acciaio inox lucido, perciò avere l’effetto specchio. Li riconosci perché basta toccarli con un dito per lasciare le impronte! Sono un po’ odiati da tutti quelli che si occupano di pulizie.

Come scegliere il colore degli infissi?

Per i più tradizionalisti, quelli che non vogliono sbagliare mai, è preferibile scegliere il bianco, il bianco opaco o il grigio chiaro.

Sono colori infissi che riescono ad adattarsi a qualsiasi contesto. Stancano poco e per questo sono molto apprezzati e sono anche molto luminosi. Inoltre, viene usato molto l’infisso nero, nero opaco e nero ossidato in quanto è più resistente nell’ossidazione rispetto alla verniciatura.

Infine con la colorazione personalizzata è possibile ottenere anche l’effetto legno su infissi costruiti in un altro materiale.